Giornata della Memoria

 

23 gennaio 2017

Presso il Teatro San Francesco in Alessandria, il concerto dedicato alla Giornata della Memoria con il famoso fisarmonicista alessandrino Gianni Coscia ed il Quintetto d’Archi dell’Orchestra Classica di Alessandria.

L’evento è stato organizzato dal Lions Club Alessandria Marengo con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, della Provincia di Alessandria e della Comunità Ebraica di Torino, Sezione di Alessandria.

Il Presidente del Lions Club Antonella Perrone ha ringraziato i musicisti Gianni Coscia ed i componenti del quintetto d’archi dell’Orchestra Classica di Alessandria per la ricca proposta musicale offerta e che ha riscontrato l’entusiasmo del pubblico intervenuto numeroso per rendere omaggio ad uno degli eventi più tragici che hanno segnato la storia del mondo intero.

Con il concerto dedicato alla Giornata della Memoria, il Lions Club Alessandria Marengo ha voluto commemorare tutte le vittime dell’Olocausto, facendosi altresì promotore in città dell’iniziativa delle Pietre d’Inciampo (in tedesco Stolpersteine), iniziativa partita a Colonia nel 1995 e che ha portato, nel 2016, all’installazione di oltre 56.000 “pietre” in vari paesi europei, realizzando così una grande mappa europea della memoria. L’impegno ad installare le pietre d’inciampo è per tenere in vita la memoria e consegnarla alle nuove generazioni affinchè non vada dispersa.    La memoria consiste nell’incorporare davanti alle ultime abitazioni delle vittime di deportazioni, dei blocchi di pietra ricoperti sopra con una piastra di ottone  con incisi i nomi delle persone deportate.     

Il ricavato del concerto è stato devoluto a sostegno della “ Tavola Amica “ presso il Convento dei Frati Minori Cappuccini di Alessandria che, ogni giorno, offre circa 90 pasti a persone in difficoltà, realizzando così anche il service della “Lotta contro la fame” voluto per celebrare il Centenario della nascita del Lions Club International.

Il maestro Gianni Coscia, nato ad Alessandria il 23 gennaio 1931, fisarmonicista Jazz, vanta un’ampia produzione discografica ed una intensa attività concertistica a livello internazionale. Storico amico dell’indimenticabile Umberto Eco, ha deciso di festeggiare il suo 86° compleanno suonando nella sua amata Alessandria.

 

 

Il Quintetto d’archi dell’Orchestra Classica di Alessandria, formato da Massimo Barbierato e Matteo Ferrario (violini), Alessandro Buccini (viola), Luciano Girardengo (violoncello) e Michela Gatti (contrabbasso), si è esibito con grande successo in numerosi concerti come ensemble e con l’Orchestra Classica di Alessandria.